Home > Beppe Grillo, Chieri, movimento 5 stelle, politica, regionali 2010 > LA “QUINTA COLONNA” RINGRAZIA I SUOI ELETTORI

LA “QUINTA COLONNA” RINGRAZIA I SUOI ELETTORI

Mi si perdoni questo titolo triste, ma è per far capire il clima delirante in cui hanno vissuto alcuni elettori del PD che ci hanno definito in piazza mentre volantinavamo “gli infiltrati fascisti della quinta colonna di Franco”. Insulto preventivo e fuori luogo, in quanto fino a Sabato noi non esistevamo per la stampa ufficiale se non su internet e nei pensieri maligni della Zarina che ci dileggiava e ci ignorava platealmente. (video)

Evidentemente la base del PD è più attenta dei suoi dirigenti ai mutamenti di umore delle persone e questo la dice lunga sui motivi del risultato elettorale.

Ma accantoniamo le polemiche per un momento. Ci saranno 5 anni di tempo per sorbirci la tiritera “se non ci aveste rubato i voti adesso questo non succederebbe” ad ogni porcata di Cota e della sua cricca.

Adesso festeggiamo.

Festeggiamo un risultato insperato fino a pochi giorni fa. Un risultato ottenuto grazie all’appoggio di NOVANTAMILA piemontesi che consapevolmente hanno votato per una forza politica nuova e innovativa. Chieri ha fatto la sua bella parte regalandoci oltre 4 punti percentuali di preferenze.

Un ringraziamento speciale va ai meetuppers che ci hanno seguito e aiutato nell’impresa, dalla bassa manovalanza dell’affissione elettorale al delicato compito di sorvegliare i seggi come rappresentanti di lista. Spero che sia l’occasione per cementare un bel rapporto di collaborazione che dura da anni con qualcuno e per iniziare qualcosa di nuovo con chi ha voluto avvicinarsi al MoVimento solo da poco.

Vi lascio con l’editoriale di Giovanni De Mauro su Internazionale di questa settimana:

Sciocchezza
Ansa, 1 aprile 2010. Pier Luigi Bersani, segretario del Partito democratico, ha diffuso il seguente comunicato: “Anch’io, come Veltroni, getto la spugna. Non ce l’ho fatta. Mi dimetto. Però ho chiesto le dimissioni anche di tutto il gruppo dirigente del partito. È ora di lasciare spazio a una nuova generazione. A noi mancano le idee, non le persone: abbiamo centinaia di amministratori locali giovani, onesti e preparati che aspettano solo di mettere il loro entusiasmo al servizio del paese. Dobbiamo riaprire le sezioni, far tornare i cittadini, ricominciare a parlare con la gente. Abbiamo sbagliato a lasciare che la destra e il suo leader prendessero progressivamente il sopravvento: quando potevamo ancora fermarli, li abbiamo sottovalutati. È stata una sciocchezza. Abbiamo sbagliato a trascurare le vere emergenze nazionali: la lotta alla mafia e all’evasione fiscale, lo sviluppo del mezzogiorno, la scuola e l’università, la difesa dell’ambiente, una politica economica a favore delle donne e dei giovani. Per tutto questo vi chiedo scusa. Arrivederci”.
Pesce d’aprile.
Giovanni De Mauro

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: