DILETTANTE A CHI?

Ci siamo sentiti dire, in questi giorni di raccolta firme, che la politica devono farla i professionisti, che è un lavoro da “grandi”, che non ci si improvvisa politici andando dietro a un comico. Fischiano ancora nelle orecchie i lazzi e i sorrisini di quanti hanno criticato, anche a mezzo stampa, la nostra premura nel presidiare i tribunali per essere tra i primi a presentare le liste a scanso di equivoci, imprecisioni e squallide liste civetta.

Come sempre accade in questo paese, da quando la politica è andata in mano a questo nuovo avanzato, la cronaca ribalta tutti i luoghi comuni e li seppellisce di ridicolo.

Ancora non riusciamo a credere a quanto successo nel Lazio, dove la macchina dell’amore del PDL è riuscita nel non facile compito di mancare la consegna delle firme per presentare la lista nella provincia di Roma. A giudicare da quanto scritto sui quotidiani si è trattato del più eclatante esempio di incapacità organizzativa e superficialità degli ultimi 150 anni. Se poi pensiamo che l’errore è stato commesso dal partito-azienda di Mr.B, l’ilarità scatenata supera di gran lunga le migliori performance comiche di Beppe Grillo.

Meno ilarità la suscitano invece le reazioni degli interessati e dei loro alleati all’opposizione che iniziano a prefigurare aggiustamenti, amnistie, condoni, eccezioni in nome di un equilibrio elettorale voluto dagli elettori. Stridono come gessi sulla lavagna le dichiarazioni di alcuni esponenti politici che considerano l’adempimento di legge una questione formale irrilevante di fronte al diritto (acquisito in base a quale legge?) del partito di maggioranza di avere una sua rappresentanza nella competizione elettorale.

Non a una di queste facce di tolla viene in mente che in uno stato di diritto (ma lo siamo ancora?) la FORMA E’ SOSTANZA. L’arroganza è la loro arma, ma evidentemente gli si sta rivoltando contro.

Ma nessuno si chiede come si fa a continuare a dare fiducia a dei pagliacci simili?

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: